Comunicati

DGS, portfolio company affiliata di H.I.G. Capital, acquisisce Sarce

L’azienda parmigiana ha una posizione di leadership nel settore della digital transformation. L’investimento rafforzerà ulteriormente la presenza di DGS nel nord Italia con un focus sul segmento del cloud management.

Il 31 gennaio 2022, H.I.G. Europe  – filiale europea del fondo d’investimento internazionale H.I.G. Capital con oltre $47 miliardi di capitale in gestione – ha annunciato il perfezionamento dell’acquisizione di Sarce S.p.A. (“Sarce” o la “Società”) da parte della propria portfolio company affiliata DGS S.p.A. (“DGS”), uno dei primi operatori nel mercato italiano dell’Information Technology specializzato nella trasformazione digitale dei processi aziendali e nei servizi di cybersecurity.

Con sede a Parma e oltre 100 dipendenti, Sarce è un’azienda attiva da oltre 40 anni nel settore della digital transformation; l’offerta della Società include applicativi di system integration, in particolare ERP, analytics, CRM e soluzioni IoT, oltre a servizi di cloud migration e cloud management. Sarce vanta oltre 300 clienti prevalentemente basati in Emilia-Romagna e attivi nei settori dei servizi finanziari, del food & beverage e nel settore manifatturiero.

Le capacità della Società di progettazione e sviluppo di nuove soluzioni ha portato Sarce ad essere riconosciuta con piattaforme proprietarie (controllo di gestione, note spese) e ad affermarsi come una tra le società IT più dinamiche e innovative nel panorama italiano.

L’acquisizione di Sarce fa seguito all’operazione di acquisizione da parte di DGS di LumIT, realtà specializzata in cybersecurity e considerata tra i pionieri della security automation in nord Italia, a luglio dello scorso anno.

L’operazione si pone quindi in continuità con gli obiettivi di crescita e sviluppo del Gruppo.

Edoardo Rampini, Presidente di Sarce ha commentato: “Siamo orgogliosi di entrare a far parte di una piattaforma di IT solution provider di eccellenza: Sarce è in grado di fornire il giusto mix di persone, processi e tecnologie, apportando valore e contribuendo alla strategia di Gruppo, con un focus soprattutto sulla qualità del servizio, fattore critico di successo della Società”.

Vincenzo Fiengo, Co-CEO di DGS ha commentato: “L’unione di Sarce con il nostro Gruppo rappresenta un nuovo passo verso la creazione di un player di scala rilevante nel mercato italiano, grazie all’ampliamento della base clienti e della copertura geografica, oltre che al rafforzamento delle competenze in segmenti di rilevanza strategica del mondo ICT”.

Raffaele Legnani, Managing Director di H.I.G. Capital in Italia, ha concluso: “Con questa operazione di add-on, prosegue il nostro impegno a fianco di DGS nel supportare e accelerare il percorso di crescita del Gruppo nel mercato dell’Information Technology”.

Nell’operazione H.I.G. e DGS sono state assistite dallo studio legale King & Wood Mallesons e dallo Studio Spada per gli aspetti di financial e tax due diligence. Sarce è stata assistita dallo studio legale B&R ConsulPro.

*****

Su DGS

Con sede a Roma, DGS opera da oltre 20 anni nel mercato dei servizi ICT alle imprese pubbliche e private. La Società si è specializzata nell’offerta di soluzioni digitali per la trasformazione dei processi aziendali (che includono progetti di system integration applicativa e applicazioni proprietarie), di servizi di cybersecurity e di consulenza direzionale. DGS ha affiancato storicamente clienti di grandi dimensioni leader nei rispettivi settori, garantendo elevati standard tecnici grazie al vasto organico di oltre 1000 dipendenti dotati di 1.500 certificazioni informatiche e a partnerships durature con i maggiori vendors globali di software e applicativi.

Con l’obiettivo di espandere ulteriormente i mercati di riferimento ed il portafoglio di offerta, la Società ha completato negli ultimi anni l’acquisizione di tre realtà, Maneat, con un posizionamento consolidato nei settori automobilistico e aerospaziale, Porini, primario partner di Microsoft con una gamma di applicazioni proprietarie indirizzate principalmente ai settori della moda e del lusso, e LumIT realtà specialista nell’ambito della cybersecurity nel Nord Italia.

Su H.I.G. Capital

HIG è uno dei principali fondi di investimento internazionali nel settore del private equity e degli alternative assets con oltre $47 miliardi di capitale in gestione*. Basato a Miami e con uffici a New York, Boston, Chicago, Dallas, Los Angeles, San Francisco, Atlanta, Rio de Janeiro, San Paolo e Bogotá negli Stati Uniti e in America Latina, è presente in Europa con uffici a Londra, Amburgo, Madrid, Parigi e a Milano, con un team guidato dal Managing Director Raffaele Legnani. H.I.G. Capital è specializzata nel fornire capitale e finanziamenti alle piccole e medie imprese con un approccio flessibile, industriale e indirizzato alla creazione di valore:

  1. i fondi di private equity investono in management buyout, ricapitalizzazioni e carve-out di imprese industriali e di servizi, sia con buona redditività che underperforming;
  • i fondi di debito investono in strumenti di finanziamento senior, unitranche e junior, sia sul mercato primario che secondario. Attraverso la famiglia di veicoli WhiteHorse, HIG è anche un primario CLO manager e gestisce una BDC quotata, WhiteHorse Finance;
  • i fondi immobiliari investono in value-add real estate assets che possono beneficiare di una più efficiente attività di asset management;
  • il fondo Infrastructure è focalizzato su investimenti value-add e core plus nel settore infrastrutturale.

Dal 1993, anno della sua fondazione, H.I.G. Capital ha investito e gestito più di 300 società in tutto il mondo. L’attuale portafoglio include più di 100 aziende con un fatturato complessivo di oltre $30 miliardi. Per ulteriori informazioni, si prega di far riferimento al sito web.

* Basato sul totale degli impegni gestiti da H.I.G. Capital e dalle sue affiliate

HIG DGS SARCE
28° Global Summit Logistics and Supply Chain
23 | 24 MARZO 2022
ACCEDI QUI se sei registrato o ISCRIVITI