Logistics cafè

Intervista a Carlo Torrese, Owner di Restore S.r.l.

Buongiorno Carlo e grazie per questa intervista. Quali ritenete essere i trend del settore per i prossimi tre anni per i quali le aziende devono investire che non possono essere assolutamente rimandati se si vuole tenere il mercato?
La logistica nei prossimi tre anni si troverà ad affrontare importanti sfide causate dai flussi sempre più tesi e rapidi dettati dai grandi operatori di e-commerce, in cui la adattabilità e la capacità di reazione al cambiamento saranno di fondamentale importanza.
Per questo le aziende dovranno investire in soluzioni multimodali altamente flessibili, nelle quali diverse tecnologie come il vocale, il barcode, l’RFID e l’automazione dovranno convivere e collaborare, opportunamente coordinate da software dedicati, per aumentare la produttività e l’efficienza dei processi logistici, senza irrigidirli.
In questo contesto le applicazioni di Voice-Directed Warehousing come Voicering avranno un ruolo fondamentale in quanto permetteranno di aumentare la produttività e di ridurre gli errori tramite tecniche ibridi vocali/barcode. Ma ancor più importante, in termini di Industria 4.0, esse abiliteranno all’uso di automazioni mirate, facendo da ponte tra i sistemi di gestione tradizionali e gli operatori e le macchine che operano in magazzino.

L’Industria 4.0 sta mettendo l’uomo in un angolo, in favore delle macchine e dell’automazione, o ne sta esaltando le capacità e il valore?
L’automazione non nasce certo con l’Industria 4.0, ma con essa sta raggiungendo un nuovo livello in cui l’integrazione, e non la sostituzione dell’essere umano, rappresenta l’elemento fondamentale. In un magazzino il nostro obbiettivo con un software come Voicering non è quello di sostituire gli operatori umani con le macchine, ma di collaborare con esse per renderli più produttivi, migliorando al contempo la qualità del loro lavoro. Facciamo fare ai computer e alle macchine la parte più noiosa e faticosa, lasciando all’uomo le operazioni più delicate ed importanti, che ancora richiedono la sensibilità tipica ed insostituibile degli esseri umani.

Cosa consigliereste ad un nuovo cliente che vi contattasse per comprendere meglio le dinamiche di questa nuova rivoluzione industriale e per non perdere il suo treno?
Il modo migliore per comprendere la portata di questo cambiamento è quello di provare come funziona una soluzione di Voice-Directed Warehousing per capirne appieno i vantaggi. Per far questo, ad esempio, noi abbiamo approntato un kit demo al fine di rendere tangibile il nostro software in modo che chiunque possa provare dal vivo il funzionamento di Voicering, riuscendo a compiere svariate attività di magazzino in pochissimi minuti e senza alcun training. Il passo successivo è poi quello di impostare un pilota che permetta di valutare in maniera precisa e quantitativa i vantaggi ottenibili dall’introduzione di Voicering nel proprio magazzino, prima di affrontare l’investimento finale. Quindi il nostro consiglio è quello di provare e “toccare con mano” il nostro software.

In cosa ritenete che la vostra azienda si distingua davvero dalle altre? Perché un visitatore del #GLSummit18 dovrebbe assolutamente sedersi al vostro tavolo?
Nell’attuale panorama, Voicering è tra le poche soluzioni di Voice-Directed Warehousing che permettano la rapida introduzione di un sistema integrato vocale/barcode, sia in magazzini già esistenti che in nuovi progetti, con costi e rischi estremamente contenuti. La grande flessibilità di Voicering, unito alle sua capacità di elaborazione integrata, permettono di affrontare in maniera innovativa qualsiasi tipo di attività, anche non standard, ed aventi particolari esigenze non facilmente gestibili con i sistemi vocali tradizionali, quali tracciabilità, rilevamento dati e quant’altro.

Il Global Summit è anche un momento di incontro tra operatori del settore, in cui spesso nascono partnership e collaborazioni. Quanto è importante per voi questo aspetto e in cosa sareste maggiormente interessati a valutare opportunità di sinergia con altre aziende?
La nostra mission è quella di progettare e sviluppare soluzioni software per migliorare il lavoro all’interno dei magazzini. Per questo siamo sempre alla ricerca di sinergie per creare soluzioni innovative utilizzando nuove tecnologie o dispositivi. Inoltre stiamo ricercando rivenditori che possano apportare il valore aggiunto della propria esperienza sia per la consulenza che per l’integrazione di Voicering nei magazzini dei loro clienti.

Grazie per averci concesso questa intervista, ci vediamo il 18 e 19 aprile a Bentivoglio (BO).

Interviste

Carlo Torrese, owner di Restore

25° Global Summit Logistics & Supply Chain

10 E 11 APRILE 2019

ISCRIVITI

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Il consenso può essere espresso anche cliccando sul tasto Accetto. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi