Logistics cafè

Intervista a Giorgio Solferini, presidente di Alfacod

Buongiorno Giorgio Solferini, grazie per questa intervista e per la partecipazione a #GLSummit19. Cosa vi aspettate da questo evento?
Alfacod è ormai un habitué di questa manifestazione perché la troviamo un’occasione di confronto e approfondimento tecnologico con tante realtà del nostro territorio. Ci aspettiamo, come nelle precedenti edizioni, di incontrare interlocutori attenti allo sviluppo tecnologico delle proprie aziende e interessati, di conseguenza, alle nostre soluzioni che si propongono proprio di accompagnare per mano le imprese italiane nel “mare magnum” di questa nuova rivoluzione tecnologica.

Quali ritenete essere i trend del settore verso il traguardo del 2020 e come li state affrontando? Quali investimenti non possono essere assolutamente rimandati per le aziende che vogliono tenere il mercato?
Sicuramente, in ambito logistico e produttivo i prossimi due anni vedranno una prima, effettiva implementazione di robot collaborativi, sia di tipo mobile che fisso, per aumentare l’efficienza e la produttività. Inoltre, pensiamo che ci possa essere un ulteriore crescita dei sistemi di geolocalizzazione e georeferenziazione, anche attraverso una “riscoperta” della tecnologia RFID.
Si tratta di due ambiti tecnologici in cui noi crediamo molto e sui quali stiamo investendo sia in termini di sviluppo soluzioni che, ancor più importante, nella formazione di un importante bagaglio di competenze dei nostri tecnici.

In cosa ritenete che la vostra azienda si distingua davvero dalle altre?
In Italia ci sono tante ottime medie aziende. Noi riteniamo di far parte di questa folta schiera, seppur con le nostre peculiarità.
La prima è rappresentata dall’esperienza. È dal 1986 che affianchiamo i nostri clienti nel proprio percorso di crescita tecnologica, riuscendo nella stragrande maggioranza dei casi a portare loro dei benefici in termini di efficienza, produttività e miglioramenti dei processi.
A questo va aggiunto che su questo capitale di esperienza, Alfacod non si è mai seduta. Anzi, ogni anno investiamo in talenti e formazione, cerchiamo e sperimentiamo nuove tecnologie, sempre nell’ottica di offrire al cliente la soluzione tecnologicamente più avanzata e, al tempo stesso, più adatta alle sue effettive necessità.
Poi va citata la nostra assistenza tecnica. Un vero e proprio plus competitivo, ottenuto grazie alle enormi competenze e alla dedizione totale al cliente del nostro gruppo di lavoro.
Infine, una grande novità. Stiamo per inaugurare l’Alfacod Experience Center, il primo hub in Italia interamente dedicato alle tecnologie legate al mondo dell’identificazione automatica e del mobile computing. Un laboratorio openspace in cui le persone potranno entrare in contatto con queste tecnologie e toccarle con mano, per capire in prima persona le potenzialità delle nostre soluzioni e farsi un’idea sui benefici che possono portare alle proprie aziende.

Perché un visitatore del #GLSummit19 dovrebbe assolutamente sedersi al vostro tavolo?
Perché possiamo aiutarlo innanzitutto a capire le motivazioni alla base delle difficoltà dei propri processi produttivi o dei flussi logistici, aiutarlo a vedere le potenzialità che si celano dietro questi problemi e proporgli le migliori soluzioni tecnologiche per trasformarli in opportunità di creazione di valore per l’azienda.

Chiudete gli occhi e immaginate che sia già il 2030: cosa vedete? Quali sono le innovazioni in ambito logistico che vedete realizzate e funzionanti?
Come tutte le previsioni di scenario a lungo termine, è difficile fare ipotesi. Tuttavia, in ambito logistico mi aspetto sicuramente di vedere magazzini caratterizzati da forte automazione e da una perfetta sinergia tra uomini e macchine. Sinergia, non sostituzione. Questo perché i robot, e le macchine in generale, devono avere la funzione di aiutare i lavoratori, sgravandoli da mansioni faticose e ripetitive e permettendogli di dedicarsi a task e attività in cui è richiesto ragionamento.
E poi, naturalmente, mi aspetto di vedere uno sviluppo totale del mondo dell’Industrial Internet of Things (IIoT).

Grazie per averci concesso questa intervista, ci vediamo il 10 e 11 aprile a Pacengo di Lazise (VR).

Interviste

Giorgio Solferini Alfacod

26° Global Summit Logistics & Supply Chain

22 e 23 aprile 2020

ISCRIVITI

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Il consenso può essere espresso anche cliccando sul tasto Accetto. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi