Intervista a Michele Regoli, CEO & Founder di Open Mind Group

Buongiorno, grazie per questa intervista e per la partecipazione a #GLSummit20. Cosa vi aspettate da questo evento?
Riteniamo particolarmente interessante la formula One-to-one rispetto ad eventi più “affollati” in quanto riteniamo che questa formula permetta di dedicarsi in modo esclusivo ai Clienti interessati offrendo la possibilità di approfondire in modo adeguato le loro esigenze e le nostre soluzioni

In cosa ritenete che la vostra azienda si distingua davvero dalle altre?
Realizziamo soluzioni totalmente customizzate utilizzando le più innovative tecnologie (RFID, ESL, RTLS, UWB, Beacon, NFC, sensoristica, ecc…) al fine di digitalizzare i processi di intralogistica (picking, kitting, kanban elettronico, geolocalizzazione) ed ottimizzarne le performances del processo (riduzione errori, tempi, costi, formazione, ecc…).

Perché un visitatore del #GLSummit20 dovrebbe assolutamente sedersi al vostro tavolo?
Siamo nelle aziende dei nostri Clienti tutti i giorni e percepiamo in loro il desiderio di innovare e di ottimizzare i processi. Spesso però non sanno come fare o investono in tecnologie/modalità talvolta “superate”. Noi siamo una realtà giovane ma in questi anni siamo riusciti a conquistare la fiducia di importanti realtà nazionali e multinazionali del mondo automotive, fashion e manifatturiero proprio per la nostra capacità di comprendere la loro esigenza e realizzare Soluzioni “ad hoc” in grado di colloquiare con i loro software gestionali (ERP, MES, WMS, MOM) mettendo in campo tecnologie innovative che ottimizzino le loro logiche operative.

Le Vostre soluzioni beneficiano delle agevolazioni derivanti dal Piano Nazionale Industria 4.0?
Certamente si in quanto soddisfano tutti i requisiti dell’Allegato A e consentono quindi di beneficiare dell’attuale Credito di imposta del 40%.

Parliamo di ROI…
Le nostre Soluzioni hanno ROI stimabili in 6/12 mesi a seconda del tipo di processo implementato. Ad esempio, nelle Soluzioni Pick/put to Light wifi basate sulla tecnologia delle Etichette Elettroniche abbiamo una riduzione media dei tempi di picking del 25% ed un abbattimento medio degli errori del 95%. A questo vanno aggiunti l’azzeramento dei costi di stampa dei supporti cartacei (grazie ai display elettronici aggiornabili da remoto) e una riduzione drastica dei tempi di formazione.

Chiudete gli occhi e immaginate che sia già il 2030: cosa vedete?  Quali sono le innovazioni in ambito logistico che vedete realizzate e funzionanti?
Noi non siamo produttori ma è evidente che nei prossimi anni assisteremo ad una crescente automazione in ottica green, di economia circolare e di digitalizzazione dei processi. Ma la grande sfida sarà riuscire a connettere e a far dialogare tra loro macchine, cobot, AGV, ecc… consentendo agli operatori di monitorare in modo puntuale e tempestivo i processi. Open Mind è un System Integrator e pensiamo che il nostro ruolo diverrà negli anni sempre più centrale e strategico nel percorso di digitalizzazione che le imprese si apprestano a fare.

Interviste

Michele Regoli, CEO & Founder di Open Mind Group

Global Summit Logistics & Supply Chain

01 e 02 luglio 2021

REGISTRATI

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Il consenso può essere espresso anche cliccando sul tasto Accetto. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi