Logistics cafè

Intervista ad Alberto Tosciri, VP Business Development, CEVA Logistics Italia

Buongiorno Alberto, grazie per questa intervista e per la partecipazione a #GLSummit18. Cosa vi aspettate da questo evento ed eventualmente cosa avete apprezzato delle altre partecipazioni?
L’obiettivo che ci siamo prefissati quando abbiamo deciso di partecipare al Global Summit 2018 è stato quello di esserci per migliorare la rete di contatti e il networking. L’esperienza dell’anno scorso è stata valutata in tal senso estremamente positiva e ci ha convinti ad aderire anche quest’anno.

Quali ritenete essere i trend del settore per i prossimi tre anni e come li state affrontando? Quali investimenti non possono essere assolutamente rimandati per le aziende che vogliono tenere il mercato?
Riscontriamo una forte evoluzione nel mercato B2C con la necessità di ampliare i servizi esistenti, il cui impatto risale anche nelle dinamiche B2B. A questo trend stiamo andando incontro spingendo sull’innovazione tecnologica, livelli di servizio impeccabili e la costruzione di vere e proprie partnership con i nostri clienti.
Con l’obiettivo di rispondere alle sfide del mercato, CEVA ha creato delle figure di elevato spessore professionale negli ambiti Sales, Solution Design ed Operations che rappresentano dei punti di riferimento come sintesi della conoscenza dei rispettivi settori e del Know-how CEVA globale. Inoltre, per accelerare sull’evoluzione tecnologica, CEVA dal 2016 ha lanciato il dipartimento innovazione, che agisce trasversalmente in tutta l’azienda, supportando in maniera decisiva tutte le divisioni aziendali.
Il dipartimento innovazione si sta muovendo su quattro grandi filoni: il Solutionoptimization & mobile, i Big data analytics, l’automazione HW e infine l’E-commerce e la Multicanalità, in cui la rapidità di esecuzione e la customer experience ci stanno guidando per l’identificazione delle soluzioni più appropriate, primo esempio su tutti il servizio offerto tramite CEVA Spedimacc Technical Currier.

L’Industria 4.0 sta mettendo l’uomo in un angolo, in favore delle macchine e dell’automazione, o ne sta esaltando le capacità e il valore?
In CEVA riteniamo che il valore delle persone sia fondamentale e lo sviluppo dei nostri talenti debba andare di pari passo con lo sviluppo tecnologico. È per questo che nel corso del 2017 sono stati sviluppati quattro progetti strategici, sponsorizzati da un membro del Board, da un docente del MIP supportati dai nostri talenti interni: il primo progetto ha definito un soluzione e-commerce innovativa e redditizia; il secondo ha sviluppato un modello Evoluto di Customer Care; il terzo si è occupato dell’ottimizzazione attraverso strumenti di gestione dello stock in magazzino; mentre l’ultimo ha previsto una revisione dei processi dei trasporti a particolare impatto sulla produzione di documenti cartacei in ottica Paperless. I progetti sono già stati implementati dallo scorso gennaio ed in roll-out operativo nel 2018.

Cosa consigliereste ad un nuovo cliente che vi contattasse per comprendere meglio le dinamiche di questa nuova rivoluzione industriale e per non perdere il suo treno?
È fondamentale comprendere a pieno le esigenze e le necessità di nuovi clienti, esortarli ad esporre non soltanto il proprio fabbisogno reale, ma anche i propri desideri. Tutti i nuovi clienti dovrebbero potersi confrontare con partner logistici e, attraverso un lavoro di stretta partnership, sviluppare le basi e gli strumenti per una collaborazione forte e duratura.

In cosa ritenete che la vostra azienda si distingua davvero dalle altre? Perché un visitatore del #GLSummit18 dovrebbe assolutamente sedersi al vostro tavolo?
Oltre al marchio storico e mondiale, CEVA ha un bagaglio di competenze in grado di affrontare qualsiasi tematica e bisogno relativi alle singole peculiarità di differenti settori, quali Automotive, Industry, Consumer & Retail, Technology, Health & Beauty Care e Publishing. Concreta espressione della capacità di creare soluzioni di settore/canale sono le realtà di logistica collaborativa quali City of books, Tyre City, TechCity, ecc.

Il Global Summit è anche un momento di incontro tra operatori del settore, in cui spesso nascono partnership e collaborazioni. Quanto è importante per voi questo aspetto e in cosa sareste maggiormente interessati a valutare opportunità di sinergia con altre aziende?
Per noi collaborare è elemento chiave: in questa fase di profondo cambiamento, tutti gli operatori dovrebbero cercare delle forme di collaborazione reciproca in ottica win-win, per apportare un reale beneficio al cliente attraverso sinergie e collaborazione.

Chiudete gli occhi e immaginate un 2018 perfetto per la vostra azienda e per il vostro settore: cosa vedete? Quali sono i sogni che vi piacerebbe vedersi avverare durante questo importantissimo anno di lavoro?
Quello che speriamo è che il settore della logistica continui il trend di crescita intrapreso, dopo l’arresto degli ultimi anni, e che si sviluppino nuove e continue opportunità. Bisogna inoltre sottolineare l’importanza dei nuovi trend, come il B2C, e giocare d’anticipo rispetto alle esigenze e necessità dei clienti che sorgeranno a breve. L’obiettivo di base rimane comunque la soddisfazione continua dei nostri clienti.

Grazie per averci concesso questa intervista, ci vediamo il 18 e 19 aprile a Bentivoglio (BO).

Interviste

Alberto Tosciri di Ceva

25° Global Summit Logistics & Supply Chain

10 E 11 APRILE 2019

ISCRIVITI

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Il consenso può essere espresso anche cliccando sul tasto Accetto. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi