Interviste

Intervista ad Andrea Franceschelli, Vice President & Managing Director di Due Torri

Buongiorno, grazie per questa intervista e per la partecipazione a #GLSummit22. La Pandemia di Covid19 è ormai una triste realtà da oltre due anni e come possa evolvere non è ancora noto. Cosa ritenete possa rimanere nel nostro ambito di questo evento epocale e come dovranno cambiare le aziende del settore per affrontare il rischio di altre situazioni come questa?

La Pandemia di Covid19 ha spinto le aziende a riflettere sulle proprie strategie di business, sulla catena del valore e i canali distributivi utilizzati. E’ stata sicuramente un acceleratore incredibile di progetti di efficienza, riorganizzazione e digitalizzazione.

In questi anni difficili sono state premiate, e lo saranno sempre più, quelle aziende che hanno saputo focalizzarsi sulle proprie “attività core”, coinvolgendo sulle altre attività dei partner competenti, seri e in grado dare valore.

Cos’è cambiato nel rapporto con le aziende vostre clienti in questo difficile periodo? Di cosa credete abbiano maggiormente bisogno e come le state aiutando?

In pochi mesi siamo passati da una condizione di immobilità, crisi e fermo degli investimenti ad una fortissima crescita del mercato, mai registrata in decenni. L’esigenza principale delle aziende italiane è quindi adeguarsi in tempi rapidissimi al mercato, essere flessibili, snelli, proattivi. In questo Due Torri Spa può supportare le imprese, mettendosi al loro fianco nell’analisi e mappatura dei flussi logistici della propria Supply Chain e proponendo soluzioni in-house a casa del cliente e in outsourcing presso i nostri magazzini.

Il tema della sostenibilità è sempre più al centro del dibattito e le aziende più impegnate in questo ambito iniziano a veder premiati i propri sforzi anche in ambito B2B. Può la logistica andare davvero in questa direzione?

La logistica e la distribuzione sono sempre più elementi strategici e di differenziazione per le aziende B2B e B2C. Oltre ad essere veloci ed economicamente efficienti, alle imprese viene richiesto anche di essere sostenibili, di limitare le emissioni e rispettare l’ambiente. Per tanti anni abbiamo assistito ad azioni di “Greenwashing” pericolose che non hanno portato a risultati concreti. Ora la sensibilità di tutti noi consumatori sta cambiando e con essa anche le strategie delle aziende che stanno valutando di riavvicinare le produzioni, accorciare le supply chain e rendere i propri processi più green coinvolgendo partner logistici affidabili.

Andrea Franceschelli di DueTorri
28° Global Summit Logistics and Supply Chain
23 | 24 MARZO 2022
ACCEDI QUI se sei registrato o ISCRIVITI